Esplora contenuti correlati

Matera Capitale europea della cultura 2019

10 luglio 2018

Lo spot televisivo

Matera, “la Città dei Sassi”, patrimonio UNESCO dal 1993, sarà la Capitale europea della cultura 2019. Un riconoscimento che va alla città, ai suoi abitanti e all’intera regione Basilicata che da tempo ha consapevolmente avviato un processo strutturale di valorizzazione degli aspetti identitari storico-culturali-paesaggistici che la rendono una meta unica per i viaggiatori di tutto il mondo. Matera si è aperta all’Europa per confrontarsi con gli “abitanti culturali” del continente e per immaginare con loro il futuro, come è ben sintetizzato dal concept di Matera 2019: open future.

Obiettivi

La campagna intende promuovere sia Matera che la regione Basilicata, coinvolgendo attivamente turisti e cittadini residenti che, insieme, possono costruire una visione per il futuro dell’Europa partendo dai valori comuni che si possono rintracciare nel patrimonio culturale, materiale e immateriale, espresso dal territorio italiano.

Target

I destinatari della campagna sono tutti i cittadini italiani (ed europei) con l’attitudine alla scoperta di mete in grado di soddisfare bisogni culturali, formativi e di conoscenza.

Contenuto dei messaggi

Il claim della campagna “Become Culture” riassume l’invito a partecipare agli eventi culturali in programma diventandone per qualche giorno i veri protagonisti. Il messaggio viene veicolato attraverso i gesti degli abitanti di Matera che guidano due turisti alla scoperta della città, con un linguaggio non verbale che, al tempo stesso, è in grado di superare le barriere linguistiche e culturali e costituisce un tratto distintivo dell’italianità votata all’accoglienza, all’ospitalità, e all’apertura verso il prossimo.

Strumenti e mezzi

La campagna è stata diffusa sulle reti Rai (spot tv e radio), sulle emittenti televisive nazionali e internazionali, sul web e sui social media.

Fonte: Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata

campagna , Matera , cultura , #BecomeCulture
Torna all'inizio del contenuto