Esplora contenuti correlati

Compensazione a Poste Italiane S.p.A. per tariffe postali agevolate

Il Dipartimento svolge attività  di sostegno “indiretto” alle imprese editrici, radiofoniche, televisive.

In particolare, la normativa vigente prevede tariffe postali agevolate per la spedizione dei prodotti editoriali effettuate dalle imprese editrici di quotidiani e periodici iscritte al ROC, dalle imprese editrici di libri dalle associazioni ed organizzazioni senza fini di lucro e dalle associazioni d’arma e combattentistiche (art. 2, commi 4 e 5, D.L. 30 dicembre 2016 n. 244)

L'articolo 2, commi 4 e 5, del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, convertito con modificazioni dalla legge 27 febbraio 2017, n. 19 ha previsto la riattivazione del regime delle tariffe postali, di cui al comma 1 dell'articolo 1 del decreto-legge 24 dicembre 2003, n. 353, per la spedizione dei prodotti editoriali effettuate dalle imprese editrici di quotidiani e periodici iscritte al ROC, dalle imprese editrici di libri dalle associazioni ed organizzazioni senza fini di lucro e dalle associazioni d’arma e combattentistiche.

Il Dipartimento per l'informazione e l'editoria provvede al rimborso a Poste Italiane Spa della somma corrispondente all'ammontare delle riduzioni complessivamente applicate, nei limiti delle risorse stanziate disponibili a legislazione vigente.

Chi può accedere

  • Imprese editrici di quotidiani e periodici iscritte al Registro degli operatori di comunicazione
  • imprese editrici di libri
  • associazioni ed organizzazioni senza fini di lucro e associazioni d’arma e combattentistiche

Per maggiori informazioni

Servizio per il sostegno alle emittenti radio televisive e agli investimenti

Torna all'inizio del contenuto