Esplora contenuti correlati

Contributi all'editoria speciale periodica non vedenti e ipovedenti

Il contributo è volto a sostenere imprese editrici, enti e associazioni che editano periodici per non vedenti e ipovedenti destinati a tali soggetti o ad enti ed istituzioni che operano per finalità a sostegno del settore.

Chi può accedere al contributo

Possono accedere al contributo imprese, enti ed associazioni che editano periodici prodotti con caratteri tipografici normali, braille, su nastro magnetico o supporti informatici, e registrati presso il competente Tribunale.

Modalità di presentazione delle domande e della documentazione

Con l’entrata in vigore del decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70 (Capo VI – Sezioni I e II), a decorrere dal contributo per l’anno 2018, le modalità di presentazione della domanda sono stabilite dal D.P.C.M. 28 luglio 2017.
Le domande devono essere inviate, corredate dalla relativa documentazione, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento del contributo ed inviate, in regola con le disposizioni in materia di bollo, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: archivio.die@mailbox.governo.it.

Modulistica

Documenti da allegare alla domanda:

La domanda deve essere presentata utilizzando esclusivamente la modulistica resa disponibile in questa pagina.

Normativa

Per approfondimenti

Per maggiori informazioni

Servizio per il sostegno diretto alla stampa

Torna all'inizio del contenuto