Esplora contenuti correlati

Contributi alle imprese editrici di periodici diffusi all'estero

Il contributo è volto a sostenere la stampa periodica italiana all'estero che tratta argomenti di interesse per le comunità italiane, favorendo anche la diffusione della lingua e della cultura italiana nonché la promozione del sistema Italia all'estero.

Chi può accedere al contributo

Possono accedere ai contributi le imprese/associazioni che editano:

  1. periodici italiani pubblicati all'estero da almeno tre anni e diffusi all'estero, con testi scritti almeno per il 50 per cento in lingua italiana;
  2. pubblicazioni edite in Italia e diffuse prevalentemente all'estero da almeno tre anni.

Le riviste devono avere periodicità almeno trimestrale e trattare argomenti di interesse della comunità italiana all'estero, con particolare riguardo all'apporto alla diffusione della lingua e della cultura italiana e alla promozione del sistema Italia all'estero.

Modalità di presentazione delle domande e della documentazione

Per i periodici editi e pubblicati all'estero, le domande di contributo e la documentazione devono pervenire, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello del contributo, alle sedi dei Consolati e delle Rappresentanze diplomatiche territorialmente competenti per il luogo della sede legale dell’editore, che provvedono a trasmetterle al Dipartimento entro il 30 maggio.

Per le pubblicazioni edite in Italia e diffuse prevalentemente all'estero, la domanda e la relativa documentazione devono pervenire entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello del contributo, al Dipartimento, per via telematica, con firma digitale, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: archivio.die@mailbox.governo.it.

Le domande inviate oltre il termine saranno considerate inammissibili.

Entro lo stesso termine devono essere inviate, a cura e spese dell’editore, le copie delle riviste indirizzate a: PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - Dipartimento per l’informazione e l’editoria - Ufficio per il sostegno all'editoria - Servizio per il sostegno diretto alla stampa - UFFICIO ACCETTAZIONE - Via dell’Impresa, 90 00187 –  ROMA.

Per le pubblicazioni on line, le imprese devono far pervenire al Dipartimento le copie su carta della corrispondente versione on line di almeno 12 numeri distribuiti nell'arco dell’anno.

Modulistica

Testate edite e diffuse all'estero:

Testate edite in Italia e diffuse prevalentemente all'estero:

Normativa

Per maggiori informazioni

Servizio per il sostegno diretto alla stampa

Torna all'inizio del contenuto