Esplora contenuti correlati

1530 – Il numero per le emergenze in mare

10 novembre 2015

Lo spot video

Lo spot radiofonico

Presentazione

Nell’ambito dell’attività di comunicazione funzionale alla tutela della sicurezza in mare, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e le Capitanerie di porto - Guardia costiera hanno predisposto la realizzazione dello spot televisivo e radiofonico del “1530”, il numero per le emergenze in mare. Trenta secondi che proietteranno il telespettatore nella ricostruzione verosimile di un’emergenza, illustrata da una storyboard originale, efficace e di facile comprensione, che trasmetterà all’utente, in modo inequivocabile, tutti gli elementi utili per richiedere una pronta assistenza in mare al fine di salvaguardare la propria incolumità.

Obiettivi

La campagna di comunicazione si propone di rafforzare la sensibilità dei cittadini sulla necessità di rivolgersi - in caso di necessità – direttamente al 1530, in modo da stabilire una più immediata e diretta comunicazione tra chi segnala l’emergenza e la Guardia Costiera.

Target

In aggiunta ai tradizionali canali di comunicazione per le emergenze in mare - come il VHF, obbligatorio quando si naviga oltre le 6 miglia dalla costa – tutti coloro che sceglieranno il mare e i principali laghi italiani per trascorrere le proprie vacanze, sapranno di poter contare sul numero gratuito 1530, facilmente memorizzabile e attivo su tutto il territorio 24h su 24.

Contenuto del messaggio

Il protagonista dello spot è un bambino che rivive, ormai come un gioco, la drammatica esperienza occorsagli tempo prima sulla barca dei genitori e conclusasi con il salvataggio di tutta la famiglia ad opera della Guardia Costiera. Testimonial d’eccezione, l’attore Claudio Amendola, che nei panni del Comandante di una motovedetta della Guardia costiera si rivolge a tutti gli utenti del mare con un messaggio chiaro e incisivo, mirato ad aumentare la consapevolezza di poter contare su una pronta assistenza in mare in caso di necessità: Se siete in difficoltà non perdete tempo! Chiamate il 1530, la Guardia Costiera è con voi!

Strumenti e mezzi

La conoscenza del 1530 sarà divulgata attraverso le tv, le radio, il web e i social network e attraverso i pannelli elettronici a messaggio variabile presenti su strade e autostrade italiane. Lo spot verrà inoltre trasmesso sulle reti televisive e radiofoniche RAI nel corso dell’estate.

A cura delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera – Ministero delle Infrastrutture e Trasporti

campagna , 1530 , emergenza , mare
Torna all'inizio del contenuto