Esplora contenuti correlati

Guido con prudenza

1 luglio 2008

Presentazione

Parte oggi, 18 luglio 2008 “Guido con prudenza”: la campagna per la sicurezza stradale realizzata da Polizia, Ania e Silb, che, fino al 23 agosto, andrà incontro ai ragazzi in quattro aree del Paese 'ad alto divertimento': Riviera romagnola, Riva lombarda del lago di Garda, Litorale campano e Costiera calabrese.

Nonostante, infatti, il numero delle vittime di incidenti stradali durante i fine settimana sia diminuito da gennaio a giugno scorsi del 14,3 % rispetto allo stesso periodo del 2007, e i conducenti risultati positivi all'alcool siano stati 12.756 in meno rispetto all'anno precedente, - lamaggior parte dei morti sulla strada continua ad essere registrata durante i week end, soprattutto estivi, e il consumo di alcool e drogarimane - informa l'Istituto superiore di Sanità - il principale responsabile degli incidenti stradali in Italia: circa il 30%.

«Le cifre degli incidenti rimangono allarmanti, ma l'impegno nella prevenzione e nei controlli sta iniziando a far registrare i primi risultati positivi», afferma il prefetto Luciano Rosini, Direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato.

I dati sono stati resi dalla Polizia di Stato in occasione del lancio della campagna "Guido con prudenza".

Anche quest'anno l'iniziativa premia i guidatori 'virtuosi' stimolando una partecipazione attiva da parte dei giovani, che all' ingresso delle discoteche e dei locali aderenti alla campagna, verranno invitati a scegliere nel loro gruppo il 'guidatore designato', detto 'Bob', che accetta di non bere per guidare all'uscita dal locale e condurre gli amici sani e salvi a casa.

All'esterno dei locali i ragazzi troveranno anche un 'corner' della sicurezza stradale, dove si potrà fare un test alcolico per decidere se mettersi o no alla guida.

Tra le novità di quest'anno:

  • biglietti gratuiti per la discoteca, distribuiti dalla Polizia a chi verrà trovato negativo ai controlli;
  • il Camper di 'Guido con prudenza', che, spostandosi nelle località coinvolte nella campagna di sicurezza, consentirà ai ragazzi di provare, grazie ad un simulatore di guida gli effetti negativi, sia in stato d'ebbrezza sia sotto stupefacenti.

Fonte: Ministero dell'Interno

Documenti

Link sul web

campagna , sicurezza , strada
Torna all'inizio del contenuto