Esplora contenuti correlati

Bonus elettrico

1 marzo 2009

Presentazione

Il principale obiettivo della campagna è quello di informare 5 milioni di famiglie potenzialmente beneficiarie, invitandole a chiedere il "bonus elettrico" al proprio Comune di residenza, possibilmente entro il 30 giugno per accedere anche all’arretrato per l’anno 2008.

Questa campagna di comunicazione è articolata in un ampio ventaglio di strumenti di annuncio (spot televisivi e radio da 30”, pubblicità tabellare per la stampa, affissioni), e con materiali divulgativi (brochure) che illustrano in modo sintetico ma esaustivo le caratteristiche del bonus: cos’è, chi ne ha diritto, quanto vale, come richiederlo, qual è la durata, a chi chiedere maggiori informazioni.

La campagna multimediale è completata da articoli informativi sulla stampa e su internet e, in particolare, dal contributo del servizio telefonico “n° verde 800.166.654” promosso dall’Autorità per l’energia.

Il messaggio è chiaro ed immediato: evidenzia la vocazione etica e sociale di questa importante iniziativa.
Nello spot TV, il messaggio viene veicolato attraverso la semplicità e l’immediatezza di un gesto iconografico rappresentativo
dell’energia: un dito che schiaccia un interruttore della luce o di un elettrodomestico (ma anche di un macchinario salvavita). A sottolineare la promessa di riduzione della spesa, una colonna audio scandita dal tipico effetto/suono di monetine che cadono in un salvadanaio.

Per i materiali stampati, il messaggio utilizza un’icona dell’energia elettrica, un cavo elettrico arrotolato con relativa presa, trasformata in un universale simbolo di aiuto: la ciambella di salvataggio.

La diffusione della campagna è pianificata per i mesi di marzo ed aprile 2009.

Diffusione

Dossier correlati

Link sul web

campagna , bonus , elettrico
Torna all'inizio del contenuto